25 marzo 2009

Come può uno scoglio arginare il mare??

Amici del beach
E' sempre difficile parlare di queste cose ma dato che sono uno dei pochi che si espone senza paura voglio tranquillizzare tutti gli appassionati..
Il successo del beach tennis siete voi tutti,è la massa , non noi 20 top player ..queste sono cose che noi tutti abbiamo sempre in mente.
C' è una persona che in tutti i modi ha provato e sta cercando di distruggere valori umani,sportivi e il gioco del beach tennis..Voglio ricordarvi ed incitarvi che il beach tennis è uno splendido sport che deve essere motivo di aggregazione e divertimento.
Tutte queste limitazioni, ricatti e cattiverie abbassano molto la credibiltà del movimento..ma non c'è da temere ancora per molto..
Anzi facciamo l'in bocca al lupo al nostro amico( che ne ha bisogno )... viva il beach tennis pulito ed il fair play.

Risposta Rakkettone

Basta!!!!!
Caro Alex e cari amici del Beach Tennis, anche l'azienda Rakkettone vuol far sentire la sua voce.
Come già detto da Alex nel suo scritto, anche noi vogliamo sottolineare che innanzitutto il Beach Tennis siete voi che giocate questo magnifico sport,
e in piccola parte siamo anche noi aziende-organizzatori che investiamo tanto temopo, passione e denaro per migliorare sempre più questo piccolo gioco.
Per tanto consigliamo a tutti gli addetti ai lavori, di non perdere tempo con squalifiche, ripicche, false omologazioni, diffamazioni ecc...
Investiamo la nostra passione nel migliorare sempre più la struttura del Beach Tennis con tornei sempre meglio organizzati, classifiche aggiornate e attrezzature sempre più all'avanguardia.
L'unica cosa che chiediamo ai "Top Player" cioè quelle persone che in questo momento sono il simbolo di questo sport, di mantenere almeno una dignità personale, (la dignità non si compra con i viaggi o con i soldi)
perchè voi siete d'esempio non solo per gli altri giocatori, per i "piccoli" giocatori, che domani saranno il futuro di questo sport!
Un saluto a tutti e...Viva lo Sprt
Team Rakkettone

5 Comments:

Blogger Gianluca said...

Anche io mi espongo senza paura, e chiedo a gando a chi si riferisce
...non voglio entrare nei litigi
(non ne ho voglia e soprattutto sò che è inutile), penso solo che per poter scrivere talune affermazioni bisogna avere la coscienza ben pulita, e ne avrei da raccontare su tutti, anche di molto recente, vedi furti e affini...
e non voglio assolutamente entrare in una diatriba personale con alex (che già la situazione attuale mi disgusta alquanto).
Il problema secondo me è proprio questo mondo atipico di cui tutti (TUTTI,me compreso) facciamo parte, dove i giocatori fanno i venditori e rappresentanti, i venditori e rappresentanti fanno gli organizzatori, i venditori i rappresentanti e gli organizzatori vogliono fare la federazione e decidere tutto, e le federazioni
non riescono a coordinare il tutto...
quindi non colpevolizziamo solo un'unica persona (e chi a torto o ragione lo segue) ma tutto il movimento (ehi ragazzi, come mai vi dimenticate della FIT?) dove purtroppo, il denaro ne fa da dominatore assoluto (in tutti e tre gli schieramenti) e pensiamo a tutti i nostri errori, colpe...e atteggiamenti (e qui mi autocensuro, visto che spesso sbaglio)
Quindi, penso di non ledere la mia dignità personale e perche no professionale facendo una scelta diversa dalla vostra (la mia scelta è motivata e sentita), nel frattempo rispetto le vostre idee e le vostre scelte.
Se potete, rispettate anche le mie (sono vecchio ma sono ancora giocatore, e solo quello).
Capisco che con tutte queste diatribe confondiamo le idee di tutti i giocatori ad ogni livello, ma non cerchiamo facili consensi e
non alimentiamo polemiche, è ora di giocare.
Per cui vi faccio i migliori auguri per la stagione ormai alle porte, con la speranza di ritrovarci e discutere seriamente tutti insieme a settembre/ottobre.

8 aprile 2009 23:26

 
Blogger Alex Mingozzi said...

in tutta onestà, mi sembra giusto ciò che hai detto..so bene che ci si ritroverà a settembre e so anche come si sviluperà la cosa..il mare del beach tennis libero non verrà arginato e spazzerà via finalmente tutte le ingiustizie..il mio messaggio è rivolto a tutti quelli che non possono difendersi e devono sottostare ad assurde limitazioni.
Conosco il motivo della tua scelta e lo rispetto, anzi ,mi sembra che meglio di cosi non potesse andarti( mi sembra un affare avere tutto pagato ovunque si vada senza ottenere risultati, una sorta di vacanze illimitate, non è una provacazione ma quello che penso altrimenti conoscendoti non me lo spiegherei).
Detto ciò spero che la situazione si sistemi, io sono convinto che si andrà finalmente lontani..

9 aprile 2009 16:18

 
Blogger Gianluca said...

beh io sbaglio spesso e ho anche il coraggio di ammetterlo, come anni fa successe col passaggio in FIT...e non per polemizzare, ma l'umiltà purtroppo non si acquista, uno ce l'ha o non ce l'ha....anche io conoscendovi non mi spiego tante cose e soprattutto con chi state, se non per lo stessa causa che hai imputato a me, ma voi rischiate molto più della dignità...sono stato il primo ad andare negli states e l'ho fatto a mie spese, come la maggior parte delle mie trasferte, solo perche credo nei valori dell'amicizia e dell'integrazione tra tutti gi amanti del beach tennis mondiale..
il risultato, per me, è veramente poco importante ed è direttamente proporzionale all'impegno che ci metto..quindi non posso essere certo giudicato un mercenario...
cmq chiudo qui, ripeto, vi faccio i migliori auguri per la vostra stagione e magari ci si rivede e ci si risfida a new york a inizio settembre.

10 aprile 2009 00:19

 
Blogger michele said...

Caro Alex, innanzitutto i complimenti a te ed al tuo socio per le splendide partite a cui ho assistito.
Vorrei esporre alcuni pensieri che mi sono venuti navigando per il sito della ifbt se mi permetti : ho letto l'articolo contro lo sfruttamento dei minori in alcune fabbriche pakistane che realizzano le "nostre" racchette per un (non menzionato) produttore italiano ed ammetto che il primo pensiero che mi è passato per la testa è stato "Beh? Lo sanno adesso che funziona così?".
Quello che mi ha lasciato perplesso è stato il seguito : 2 fotocopie di giornale che parlano del fermo di un noto commerciante di Ravenna ... ho pensato "Che azzo c'entra??".
Poi ho fatto 2+2 .. ed ho capito che il produttore ed il noto (a questo punto notissimo direi) commerciante erano in realtà la stessa persona; a parte il fatto che una cosa del genere me l'aspetto sul sito di Novella 2000 e non su uno che si vanta di essere il sito ufficiale del Beach Tennis, che dire della ciliegina sulla torta (riportata anche nell’home del sito) e cioè un soliloquio del presidente di tale federazione, il Dott. Gianni Bellettini in cui s’inveisce su traditori e voltagabbana.
Ancora una volta mi chiedo come possa una “federazione” dare voce allo sfogo di un suo rappresentante (il fatto che tale personaggio ne sia il presidente non cambia le cose anzi le aggrava)Non voglio neppure entrare nel merito della questione perché non è questo il punto: che diresti se domani sul sito della FIGC ci fosse un articolo scritto da Galliani (ne cito uno a caso, Moratti o Cobolli Gigli andrebbero bene lo stesso) che dice “Da domani vieterò a tutti i milanisti di andare al Ristorante Pinco Pallino perché il cibo fa schifo”.
A parte beccarsi un’immediata denuncia da tale ristorante, secondo te non gli riderebbero dietro?
Conosco il Sig.Bellettini solo di vista e quindi non posso e non voglio fare considerazioni sulla persona (anche perché sarebbe veramente di cattivo gusto), ma sul comportamento del Presidente si:
- Il Ranking Internazionale che si vanta di avere è, quantomeno, discutibile perché x partecipare al suo Campionato Del Mondo basta pagare (mi chiedo: ma se un domani io volessi gareggiare in Austria, stati uniti o similari, sarei considerato una delle teste di serie giacché a tale campionato ho partecipato? No perché sarebbe una figata :-).
- Che rispetto si può avere per una federazione che, togliendo il titolo di campionesse del mondo alle giocatrici che l'hanno vinto sul campo lo mette sulle canotte di due atlete (che tra parentesi saluto perché simpaticissime amiche) che il suddetto campionato del mondo manco l’hanno disputato insieme?
- Se dal sito clicchi sulle classifiche (ohi voglio vederlo questo ranking internazionale … dovrei esserci …) ti si apre un sito di uno dei collaboratori … beh? Queste classifiche dove sono ???
- Andiamo pure avanti: evidentemente sto diventando vecchio visto che mi ricordo di una bellissima finale dell’ultimo campionato del mondo disputata tra te e Marighella da una parte e Gambi Calbucci dall’altra … Beh perchè ci sono poster di un altro giocatore con scritto "Campione Del Mondo"???
- E ancora: cosa pensare di una federazione che, disputatosi i quarti di finale di un campionato mondiale, fa rigiocare i vincenti contro altre coppie straniere perché quest’ultime erano giunte in ritardo? Io penso che sia una cosa ridicola.
Ci sarebbero tante altre cose da dire e riferire ma mi fermo qui e ti lascio alle tue considerazioni.
Un’ultima cosa tanto per chiarirci bene: io non sono pro o contro nessuno, io sono un’amante di questo gioco e vedere persone che con il loro comportamento invece di promuoverlo lo relegano a buffonata mi rompe un po’ le scatole (no … me le fa proprio girare vorticosamente).
Sono fermamente convinto che ci siano le potenzialità per ripercorrere la stessa strada del Beach Volley, ma servono regole chiare ( e non che possano cambiare a seconda dell’umore mattiniero di certe persone ), serietà ( denigrare su un sito una persona è una cosa veramente di bassissima lega ) e progetti chiari : mi rifaccio all’unica cosa veramente condivisibile che compare nell’articolo : “CERTE PERSONE NON POSSONO STARE NEL NOSTRO MONDO”.

17 aprile 2009 02:52

 
Blogger Alex Mingozzi said...

Ciao Michele..
Mi sembra che tu sia una persona intelligente e ti ringrazio del tuo intervento..Le tue considerazioni sono giuste e legittime e ritengo che ci dovrebbero essere più persone con il tuo acume analitico.Non hai tralasciato niente e posso solo dire che sono pienamente convinto che questo sport sarà grandioso. Io sono ancora giovane e confido di potermi togliere tante soddisfazioni. Ci manca ancora qualcosa ma siamo finalmente maturi( grazie allo spirito democratico e alla passione vera per lo sport) per eliminare dal giro che conta chi fa del male allo beach tennis e i suoi buffi collaboratori..grazie e vedrai che ce la faremo a portare in alto il nostro sport..Noi come m2 daremo sempre il meglio e continueremo a adre esempio di correttezza in campo e fuori

17 aprile 2009 19:53

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home